Ecco le risposte alle domande più frequenti sulle macchine per la marcatura

Chiamando il numero +39 0522 511 505 oppure inviando una e-mail a rmu@rmu.it.
Nel caso in cui la macchina debba essere inviata presso la nostra sede, invieremo il modulo RMA da allegare alla macchina in riparazione.

Per assistenze e manutenzioni di routine il tempo di assistenza è di due giorni lavorativi dalla conferma del preventivo, ma i tempi possono variare in base all’entità del problema.

Il Manuale di Istruzioni vi verrà fornito all’acquisto del macchinario e deve essere conservato nelle immediate vicinanze della macchina, dentro un apposito contenitore, al riparo da liquidi e quant’altro ne possa compromettere lo stato di leggibilità.

Nel caso di smarrimento del Manuale di Istruzioni è possibile richiederlo a rmu@rmu.it o al +39 0522 511 505.

Per i modelli di elettronica Brain Touch è possibile scaricare il manuale direttamente dalla macchina, seguendo questa procedura.

E’ compito dell’utilizzatore predisporre:

  • I locali di installazione come prescritto dalle locali normative vigenti, che regolano la salute e la sicurezza nell’ambiente di lavoro.
  • L’alimentazione di energia elettrica conforme alle normative vigenti nel luogo di installazione.
  • Un efficiente impianto di messa a terra.
  • Un sezionatore con protezione automatica contro i cortocircuiti, scariche a terra e dispersioni tra la linea elettrica di alimentazione e la macchina.

Il luogo di installazione della macchina deve avere sufficiente luce naturale e/o artificiale conforme alle norme vigenti nel Paese di installazione della macchina. In ogni caso l’illuminazione dovrà essere uniforme, garantire una buona visibilità in ogni punto della macchina e non dovrà creare effetti stroboscopici e riflessi pericolosi.

E’ inoltre necessario maneggiare le attrezzature con cautela per non danneggiare le componenti elettroniche e software.

Le tecnologie RMU

“Laser” è l’acronimo di “Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation”.

Il laser è un dispositivo in grado di emettere un fascio di luce coerente su aree molto piccole, con dimensioni dell’ordine del micrometro.
L’emissione unidirezionale e coerente comporta la possibilità di raggiungere un’irradianza o densità di potenza elevatissima a paragone di quella delle sorgenti luminose tradizionali. Queste proprietà sono alla base del vasto ventaglio di applicazioni che i dispositivi laser hanno avuto e continuano ad avere nei campi più disparati. Tra queste permette fra le altre cose l’incisione permanente su metalli e altri materiali.
Il fascio laser manipola la materia a livello atomico, permettendo a scritte e immagini di rimanere impresse nel materiale in modo indelebile.
Esistono diverse tipologie di sorgenti laser. Queste sono quelle che applichiamo sulle nostre macchine.

LASER FIBRA

La marcatura a fibra attiva offre indubbi vantaggi di manutenzione e durata (in ore di lavoro) del Laser. La lunghezza d’onda del laser a fibra è 1, 064 micrometri e permette una marcatura precisa e potente. Il laser a fibra dura a lungo e necessita di piccola manutenzione oltre le 25.000 ore di lavorazione. Tramite questa tecnologia è possibile marcare ABS, Acrilico, Alluminio, Alluminio anodizzato, Rame, Ottone, Carburo, Carbonio, Ghisa, Ceramica, Oro, PA, PC, Fenolici, Platino, PMA, POM, Acciaio, Acciaio Inox, Titanio.

LASER C02

La nostra tecnologia CO2 prevede l’utilizzo di teste galvanometriche e di sistema plotter. Si tratta di un tecnologia per materiali organici come legno, materie plastiche e resine in genere, carta, stoffe, gomma, marmo e pietra, acetato, metacrilato, cuoio, pelle e molti altri.

I nostri sistema di marcatura con tecnologia Laser rispettano le norme europee e internazionali riguardati la sicurezza di utilizzo. Inoltre i nostri macchinari offrono la possibilità di interfacciarsi con i sistemi di sicurezza delle linee di automazione.

La marcatura a Micropercussione va a incidere meccanicamente il materiale, in modo più o meno profondo a seconda delle esigenze.

MICROPERCUSSIONE CONTROLLATA

Tecnologia pneumatica per marcare superfici irregolari, piani inclinati o cilindri fino a 14mm di dislivello. Profondità della marcatura fino a 1mm. Marcatura pezzi fino a durezza superficiale 64HRC.

MICROPERCUSSIONE A VIBRAZIONE

Tecnologia pneumatica per prestazioni di velocità molto elevate (fino 15 caratteri al secondo).

MICROPERCUSSIONE ELETTROMAGNETICA

Tecnologia ideale con sistemi a batteria per lavorare in completa autonomia e senza necessità di corrente o aria compressa.

La tecnologia di marcatura a Graffio con punta in diamante o in carburo di tungsteno è particolarmente indicata per la marcatura di pezzi molto duri (fino ad 80Hrc). A differenza della tecnologia a Micropercussione, il grosso vantaggio di questa tecnologia è l’assoluta assenza di rumore.

Nelle macchine punzonatrici, a differenza delle tecnologie a micropercussione o laser, la marcatura avviene per deformazione del materiale attraverso appositi punzoni che riproducono lettere e numeri che vengono poi incisi sul prodotto in manuale tramite martello o attraverso appositi macchinari ad impatto o per rullamento, in funzione della forma dell’oggetto da identificare.

 

Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.